Cosa Vedere Al Pantheon

Cosa Vedere Al Pantheon

Il Pantheon come non lo avete mai visto!

Il Pantheon dal greco Pan – tutti e Theon – dei, è un tempio edificato nel 27 A.C. in onore di tutti gli dei, da Marco Vipsanio Agrippa, genero dell’imperatore Augusto. Nell’80 A.C. a causa di un incendio la struttura venne distrutta, per essere nuovamente riedificata tra il 118 e il 125 D.C. dall’imperatore romano Adriano.

Nel 609, papa Bonifacio IV la consacrò a chiesa cristiana dedicata al culto della Vergine e a tutti i Santi Martiri, chiamandola chiesa di Santa Maria ad Martyres. Per la sua locazione, sulla piazza della Rotonda, i romani usano chiamarla anche chiesa della Rotonda.
Dal 1870, ospita al suo interno le relique dei Re d’Italia, e di uomini illustri che hanno scritto pagine importanti della storia e della cultura italiana.

Il Pantheon si trova nel centro storico romano, nell’animata piazzetta della Rotonda a pochi passi da Piazza Navona, Palazzo Madama e Sant’Ivo alla Sapienza. Piazzetta della Rotonda, è facilmente raggiungibile con l’ausilio del bus numero 40 (borgo Sant’Angelo), con capolinea presso la stazione Termini. Il bus urbano conduce fino a via del Corso, dove alla fermata Argentina bisogna scendere, per poi proseguire a piedi in direzione Pantheon per altri 400 metri.

Cosa vedere al Pantheon? Prima di tutto, bisogna ammirare le peculiarità dell’imponente struttura architettonica. Questa, è caratterizzata da una pianta circolare sormontata da una cupola a cassettoni delle stesse dimensioni (43,30 metri), alla cui sommità è posto l’oculus, ossia un’apertura circolare, larga nove metri, che illumina attraverso il passaggio dei raggi solari tutto l’interno della rotonda.

All’esterno, la facciata principale, posta sulla piazzetta, è costituita da un pronao timpanato con iscrizione, sorretto da sedici colonne in granito con capitelli di ordine corinzio, e un portale d’accesso in bronzo di epoca romana.

Oltre alla struttura architettonica, potresti ancora chiederti cosa vedere al Pantheon. Tale domanda è degna di nota, in quanto l’interno della Rotonda è ricco di importanti reliquie. Infatti, nelle pareti laterali della chiesa, sono poste delle nicchie circolari e rettangolari che accolgono le salme dei pittori italiani Raffello Sanzio, Annibale Carraci, Giovanni da Udine, Perin del Vaga, Baldassare Peruzzi e Taddeo Zuccari; dello scultore Flaminio Vacca; del musicista Arcangelo Corelli; dei Re d’Italia Vittorio Emanuele II di Savoia, Umberto I Savoia e della regina Margherita di Savoia.

VEDI TUTTI

BEST OFFERS

VEDI TUTTE
JOIN OUR NEWSLETTER

DISCOVER ROME

ALLOGGIA DA NOI SE
DEVI RECARTI A...
RICHIEDI INFORMAZIONI!
* Nome e Cognome:
* E-mail:
Telefono:
Tipologia:
Data arrivo:
Data partenza:
Numero adulti:
Età bambino 1:
Età bambino 2:
Età bambino 3:
Richieste particolari:
Campi obbligatori *
Via Deiva Marina, 30 - 00163 Roma | Tel. +39 06 66541438 | | E-mail: info@aureliagarden.it
Privacy Policy P.Iva 14003071009
Autorizzazione QD/2016/63440 del 04/10/2016
Credits TITANKA! Spa © 2015